Sei un Imprenditore? Scopri l'importanza di creare l’avatar del tuo cliente ideale

Ogni business di successo ha le sue regole auree da seguire per massimizzare la crescita di una realtà imprenditoriale.


Sei alla ricerca di consigli utili con cui capire qual è la tipologia di interlocutore commerciale con cui ti interfacci maggiormente nel corso delle tue transazioni lavorative?


Targetizzare il pubblico significa creare un avatar ideale del tuo potenziale cliente, così da studiare una strategia di comunicazione ad hoc che sia pensata a misura di consumatore.


In questo articolo, abbiamo scelto di approfondire la questione aprendo una breve panoramica informativa in merito alle informazioni più utili e rilevanti con cui potrai essere in grado di identificare l’acquirente immaginario a cui comunicare la mission e gli obiettivi del tuo business: ecco cosa sapere.


Target: perché è importante?

Segmentazione e strategia integrativa

Dare vita a una strategia di marketing significa approfondire gli step da seguire per rendere graduale e consistente il processo di crescita aziendale.


Cosa vuol dire questo, in altre parole?


Come puoi immaginare, ogni nicchia di persone presenta gusti differenti, livelli di comunicazione diversi e aspettative che variano in base al prodotto e/o servizio che offri.


Di conseguenza, la prima regola aurea da tenere a mente è la seguente:


segmentazione di un ampio pubblico in gruppi corrispondenti a circa il 5% della domanda globale.

Il concetto in questione permette di dividere il mercato di possibili interlocutori commerciali in sotto-categorie di consumatori con caratteristiche comuni.


Fra le tante, ricordiamo:

  • età;

  • sesso;

  • comportamento sociale;

  • interessi;

  • fascia economica di riferimento.

Targettizzare, di conseguenza, significa comprendere quale tipologia di persona si interfaccia alla tua proposta commerciale nella maggioranza dei casi.


Partire da questo primo assunto è importante per cercare di trasmettere la soluzione alle problematiche delle persone che quotidianamente incontri nel corso della tua carriera da imprenditore.


Ora, comprendere il modo in cui è possibile attuare questa soluzione hai tuoi clienti, è sicuramente difficile. Il problema risiede nella seguente domanda:


chi è il mio cliente tipo?


Qui entra in gioco il secondo concetto chiave del nostro articolo: l'avatar, un amico immaginario a cui parlare come se fosse fisicamente presente con te, dando un nome, un volto e un'età alla persona che molto probabilmente incarna alla perfezione le esigenze dei tuoi consumatori.


Marketing 1 to 1: cos’è e perché è la scelta sempre più apprezzata dai clienti?

La nostra società è veloce, scattante e dinamica; di conseguenza le esigenze dei tuoi interlocutori commerciali sono sempre più specifiche e complesse.


L’approccio moderno predilige un marketing 1 to 1, con cui rispondere in maniera versatile e sempre cangiante alle domande che ti vengono poste ogni giorno dai clienti che visualizzano - fisicamente o online - la tua gamma di prodotti e/o servizi.


In questo senso, l'avatar consente di avere in mente un chiaro ideale di cliente a cui parlare nel corso della tua crescita imprenditoriale.


Il motivo?


Sarai in grado di comprendere dall'interno le esigenze e le aspettative più grandi dei tuoi consumatori, trovando sempre la risposta più efficace!

Ricorda però: più sarai generico, più rischierai di incontrare competitors che, come te, adottano un metodo di comunicazione che sia poco versatile, adatto ciò alla maggior parte del pubblico globale. In questo caso, il rischio è di non avere sufficienti fondi da investire nella promozione del tuo brand, finendo per scomparire nel mare di aziende che cercano di offrire un servizio che incontri un ampio raggio d’azione.


Di conseguenza, trovare un equilibrio fra le due realtà, ovvero la targettizzazione generica e l’iper-segmentazione, consente di fare breccia nelle preferenze degli utenti in maniera più lenta e bilanciata, così da creare nel tempo una community fidelizzata al tuo marchio.


La scelta deve essere sempre commisurata alle risorse di cui disponi, ed affiancata da una strategia di web marketing che possa includere l’utente, facendolo sentire parte attiva e integrante del tuo business.


L'importanza di un avatar ideale: come muovere i primi passi

Abbiamo parlato di concetti abbastanza complessi, difficili da concretizzare se al momento non disponi di un piano d’azione che possa essere integrato e raffinato con la pratica.


Sei un imprenditore e hai deciso di iniziare da zero una fidelizzazione del tuo pubblico?

Non disperare: la tecnica dell'avatar, ovvero del consumatore immaginario a cui rivolgerti nel corso delle tue comunicazioni, è il primo step con cui iniziare un lento processo di targettizzazione, sempre più accurato.


In caso contrario, il mio consiglio è quello di riferirti in maniera specifica al pubblico su cui sai di poter contare in questo momento; quali caratteristiche presenta?


Quale sesso e quale fascia sociale apprezza maggiormente i tuoi prodotti?


Quale tipologia di consumatore rimane soddisfatto maggiormente dal metodo che impieghi per pubblicizzare i tuoi servizi?


Queste semplici domande sono il punto di partenza da cui iniziare a comprendere a 360 gradi il mondo commerciale che gira attorno al tuo business, magari impiegando la tecnica del sondaggio online come punto di partenza per raccogliere info utili sui tuoi interlocutori.


Studiare l'avatar ideale a cui ti rivolgi è utile in una ricca gamma di situazioni: post sui principali social network, slogan pubblicitari, presentazione del tuo sito web e molto altro.


Capire qual è il destinatario delle tue parole, infatti, è il primo passo con cui renderle efficaci!

Se hai bisogno di ricercare il tuo avatar clienti per inserirlo nella tua corretta strategia di marketing contattami per una consulenza!

14 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon