La grande idea: come riconoscerla e quali caratteristiche deve avere

Se lavori nel marketing o nella comunicazione, sai benissimo cosa sia la grande idea, meglio nota come 'the Big Idea'.


Si tratta di un'espressione che sta a significare l'introduzione di un messaggio legato ad un brand, che spinga di fatto i consumatori all'acquisto.


Insomma, l'idea vincente. Se ti stai chiedendo però come riconoscere una grande idea quando arriva, quali caratteristiche deve avere e soprattutto come capire se non si tratta di una buona idea, hai trovato la guida giusta.


La grande idea: che cos'è

A meno che la tua pubblicità non contenga una grande idea, passerà come una nave nella notte'.

Questo diceva David Ogilvy, il famoso pubblicitario inglese.


Se volessimo definire la 'big idea', il suo campo d'azione sarebbe davvero notevole. Una grande idea potrebbe letteralmente modificare la percezione delle realtà delle persone a cui è destinata.


Con la Big Idea si può cambiare la lingua, introducendo termini mai usati prima, si può cambiare la cultura, come nel caso delle campagne sociali e di sensibilizzazione.


Al giorno d'oggi però di sedicenti creatori di buone idee è pieno il mondo e soprattutto il mercato, e riconoscere una grande idea potrebbe non essere così facile come si crede.


Inoltre, altro aspetto non da poco, non è facile nemmeno capire quando NON ci si trova in presenza di una grande idea, e quindi sarebbe meglio scartarla.

È proprio ciò che vedremo nei prossimi paragrafi. Riconoscere la grande idea: come si fa?

Il pensiero laterale è il presupposto di partenza necessario per poter essere aperti ad una grande idea.


Nessuno ti dirà che ne hai appena avuto una. Sei tu che devi aprire la tua mente per accogliere spunti e stimoli che per un'altra persona sarebbero insignificanti.


Quando Marck Zuckerberg inventò Facebook, credi che il famoso social network fosse già in uso?

Ci sono però delle caratteristiche che nel mondo della comunicazione e del marketing sono associate alla Big Idea.


Vediamole, perché rappresentano uno specchietto di riferimento molto importante e possono fare da guida.


Le caratteristiche della grande idea

La prima caratteristica della grande idea è quella di creare un'emozione. Immagina ad esempio una campagna pubblicitaria che debba vendere un dolce di Natale.


Stimolare l'immaginazione facendo rivivere letteralmente nella mente del consumatore ricordi ed emozioni legati alle feste è un requisito imprescindibile.


Allo stesso modo se si vuole realizzare una campagna di prevenzione contro il fumo, è importante generare in chi vede la pubblicità un sentimento di allarme e di pericolo.


Solo dopo aver creato uno stato emotivo di fondo nel consumatore, si potrà fare leva sui suoi sentimenti.

Da qui si passa quindi alla seconda caratteristica necessaria

. La grande idea deve cambiare nel vero senso della parola il modo di pensare e di sentire, e quindi di comportarsi.


Quando modifichiamo la nostra realtà interiore, modifichiamo di conseguenza anche la realtà circostante, che si adatta al nostro nuovo punto di vista.

Inoltre la grande idea, per poter agire nel modo che abbiamo indicato sopra, deve stimolare la discussione.


Deve letteralmente entrare nelle case e rompere gli schemi. Deve mettere tutto in discussione, e per fare ciò deve avere dei contenuti ben precisi. Deve, come si dice in termini tecnici, 'risuonare'.

Un'altra caratteristica fondamentale che deve avere la Big Idea, soprattutto in un mondo sempre più globalizzato e social, è la internazionalità.


Non si tratta solo di valicare i confini terreni di un paese, ma di attraversare anche i confini culturali. Si pensi che autogol clamoroso sarebbe per una grande idea quella di risultare gradevole e d'impatto per una cultura e di offenderne un'altra perché non si sono valutate attentamente le tradizioni di una comunità.


Qui si ritorna al discorso sull'emotività. Le emozioni sono universali, non territoriali. Ecco perché si deve parlare al cuore della gente, più che alla mente.

Infine, la caratteristica pratica della grande idea è quella di essere multicanale. Deve quindi essere comunicabile con tutte le forme previste dal marketing ed adattarsi a tutte le piattaforme.


Quando capire che si tratta di un'idea da scartare

Ma non è tutto oro quello che luccica. Ecco perché è importante che tu sappia quando non ti trovi di fronte alla grande idea.


Immagina questa ipotetica situazione: sei un imprenditore, oppure sei un talent scout. In entrambi i casi l'idea geniale potrebbe cambiarti la vita anche a livello economico e lavorativo. Investi tutto quello che hai su questa idea, per poi scoprire solo in seguito che si trattava di un buco nell'acqua.

Quindi, come puoi riconoscere l'idea che non vale la pena di prendere in considerazione?


Con un test di mercato, sottoponendo la campagna ad un campione statisticamente rappresentativo e valutando quindi la sua reazione con dei test.



Se hai bisogno di contattami per una consulenza!


1 visualizzazione
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon