Cose che non dovresti mai fare nella gestione dei tuoi profili social


Il profilo social della tua azienda è anche la chiave del tuo successo commerciale on line. Il perché è evidente. Il social ti rappresenta e ti identifica. Più il profilo della tua azienda è corretto, lineare, pieno di contenuti e di risposte, più avrà popolarità.

E questa, nella rete, si misura in numeri di contatti. I contatti non sono altri che potenziali lead che dovranno essere convertiti in clienti fidelizzati.

Futuri testimonial per te della bontà della tua azienda, in linea con quelle che sono le prerogative della strategia commerciale che hai ideato per la tua campagna di vendita.

Gestire al meglio il profilo social è quindi strategico come proporre una buona leva pubblicitaria classica in TV o radio.

Cosa evitare di fare per avere un buon successo sui social?

1. Mai gettarsi nella mischia senza avere degli obbiettivi da raggiungere.

Definire delle mete da raggiungere è fondamentale. Solo tenendole ben chiare puoi monitorare l'andamento della tua campagna pubblicitaria. Puoi controllare di essere in linea con le aspettative e verificare se stai perseguendo l'azione che hai intrapreso investendo al meglio il ROI stabilito.

L'errore più comune è considerare i "like" con cui il visitatore esprimere il suo consenso alla specifica informazione contenuta sulla social page come un obbiettivo raggiunto.

Non è il "like" che definisce il successo del tuo profilo social, ma il numero dei clienti che hai ottenuto, del tempo che il visitatore ha trascorso sulle tue pagine, le opinioni che lascia su quanto ha letto.

Definire degli obbiettivi che siano raggiungibili e per determinarli devi seguire dei parametri ben precisi, misurabili, in un tempo prestabilito.

2. Mai continuare con la tua strategia senza controllare i risultati raggiunti

Un altro errore comune ma imperdonabile è quello di lasciare all'abbandono i propri profili social. Al contrario questi vanno alimentati e i dati raccolti analizzati molto attentamente.

Vedere gli account e capirne la natura. Selezionare quelli buoni da quelli fraudolenti. Dai dati che determini puoi anche giudicare quali social network sono più efficaci per il tuo prodotto.

Ad esempio se gestisci un'azienda di abbigliamento è più facile che il profilo Instagram renda maggiori soddisfazioni rispetto agli altri, mentre se gestisci un magazzino di materiale edile o elettrico, Facebook potrebbe essere più appropriato.

3. Mai ignorare la concorrenza

Il ragionamento che devi fare è semplice. Tu stai entrando nei social con gli account dei tuoi prodotti, ma i tuoi clienti stanno già usando le piattaforme e anche la concorrenza.

Tutto questo non deve deprimerti, anzi, al contrario, devi pensare che hai a disposizione un bagaglio enorme di informazioni che ti permetteranno di evitare di commettere gli errori fatti dai tuoi concorrenti. Questo ti farà recuperare un sacco di terreno perso e nel contempo di offrire un prodotto sempre migliore ed in linea con le tendenze del settore.

Non dimenticare mai di stare sempre con le orecchie ben dritte pronto ad ascoltare le indicazioni che ti arrivano dai tuoi clienti attraverso i loro commenti. In questo modo loro ti stanno chiaramente indicando la via da percorrere per rispondere al meglio alle loro esigenze. Per la gestione degli account non tralascaire mai di prendere ispirazione o idea da quelle dei grandi leader del tuo comparto.

Ci sono aziende che hanno maturato un'esperienza enorme nel mondo della comunicazione sulle piattaforme social, pensa a Heineken, Red Bull, Adidas, Ferrero. Il loro continuo interscambio di informazioni con la platea di clienti è fonte continua di miglioramento del prodotto finale e le possibilità che si possano fallire nella campagna di comunicazione, in questo modo, sono ridotte al lumicino.

Vuoi un consiglio? Se cerchi un'ispirazione su Instgram vai vedere l'accounti del national Geographic, o su Facebook quello della Coca-Cola.

4. Mai un profilo social con contenuto poveri di idee o di scarsa qualità

Il profilo social è un canale di comunicazione che ti lega con il tuo cliente. Non pensare di ingannarlo perché quello non ci sta. Cambia subito rotta e va dalla concorrenza. Sii leale.

I contenuti devono essere ricchi di idee e la qualità deve essere alta. Se non hai le potenzialità interne rivolgiti ad un professionista che saprà creare per te pagine ricche e pregne di consigli e idee per la tua clientela.

Non pensare che fatta la pagina finisce tutto là. Errore clamoroso e autogol che ti costa la partita.

Devi rinnovarla con una frequenza regolare modulandone i contenuti a quelle che sono le esigenze della tua clientela. Questa parla con te attraverso le opinioni che lascia sul profilo. Falle tue, rilanciale e amplifica i concetti. Riproponili in maniera più concreta e promuovili con convinzione.


6 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon